Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Superiore generale CI avverte di 'calcolato' ISIS ritiro dalla Siria

Il comandante delle truppe STATUNITENSI in Medio Oriente in guardia contro un "calcolato" ritiro dell'ISIS combattenti dall'ultimo territorio tenuto dal gruppo nell'est della Siria.

Gen. Giuseppe Votel, il capo del Comando Centrale USA, ha detto Congressi giovedì che l'esodo di migliaia di ISIS combattenti e delle loro famiglie non è una resa, ma una decisione di ritirarsi in campi e in aree remote della regione fino a che non possono ricostituire come estremisti violenti organizzazione, ancora una volta.

Interessati a ISIS?

Aggiungi ISIS come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime ISIS news, video e analisi da ABC News. ISIS Aggiungere Interesse

(di PIÙ: Stato Islamico uso di scudi umani rallenta assalto finale su ISIS-held città in Siria)

"Mentre ISIS è stato martoriato da parte delle Forze Democratiche e le forze della coalizione, ci dovrebbe essere chiaro nella nostra comprensione che ciò che stiamo vedendo adesso è non arrendersi di ISIS come un'organizzazione, ma un calcolato decisione di preservare la sicurezza delle loro famiglie e preservare la loro capacità di prendere le loro possibilità in campi per sfollati, e andare a terra in aree remote e aspettando il momento giusto per una rinascita," Votel detto la House Armed Services Committee.

Andrew Harnik/APU.S. Centrale di Comando del Comandante Gen. Giuseppe Votel appare al Senato Armed Services Committee udienza a Capitol Hill, Feb. 5, 2019.

ISIS, ora sostiene che "a meno di un singolo miglio quadrato" del territorio nella città di Baghouz di "un'area di 34.000 chilometri quadrati, che una volta controllato," Votel, ha detto.

Siriana delle Forze Democratiche (SDF), sostenuto dagli stati UNITI, a capo della coalizione, ha ripreso l'offensiva sul Baghouz venerdì scorso dopo aver messo in pausa per più di una settimana per consentire una stima di 10.000 civili e ISIS famiglie a lasciare la città. Una vittoria per la SDF può essere dichiarato già la prossima settimana.

Video prese giovedì ha mostrato centinaia di combattenti ISIS la possibilità di comunicare volontariamente se stessi a SDF. Votel chiamato uomini e donne, lasciando l'ultimo ISIS tasca "impenitente, ininterrotta e radicalizzato."

SDF contiene oltre 1.000 ISIS combattenti stranieri, insieme con migliaia di persone in Iraq e Siria. La stati UNITI sta spingendo per loro di essere restituiti ai loro paesi di origine, ma che sforzo ha, finora, è stata accolta con un mix di successi.

Delil souleiman/AFP/membro del Siriana delle Forze Democratiche (SDF) corre ai ripari durante il bombardamento su Stato Islamico gruppo, ultimo baluardo di Baghouz, nella zona orientale Siriana di Deir Ezzor provincia, 3 Marzo 2019.

"La più ampia comunità internazionale dovrà determinare come abbiamo a che fare con le migliaia di combattenti e i membri della famiglia ora e la tutela Siriana delle Forze Democratiche," Votel, ha detto. "A mio modo di vedere, questo è un grave problema generazionale che, se non gestita correttamente, si seminano i semi di un futuro di estremismo violento."

i funzionari dell'Amministrazione hanno detto che le opzioni per i combattenti stranieri che non possono essere rimpatriati includono gli stati UNITI centro di detenzione di Guantánamo Bay, a Cuba.

(di PIÙ: Trump amministrazione segnali ISIS combattenti stranieri potrebbe essere inviato a Guantanamo Bay)

Nel frattempo, gli stati UNITI si procederà con il previsto ritiro di circa 2.000 truppe dalla Siria, prima ordinato dal Presidente Donald Trump nel mese di dicembre. La decisione è stata accolta con sorpresa e indignazione da parte degli stati UNITI forze dei partner e i membri del Congresso che hanno espresso le preoccupazioni su ciò che un ritiro degli stati UNITI significherebbe per la sicurezza a lungo termine e la stabilità della regione.

da allora, la Casa Bianca ha rivisto un ritiro completo e lascerà un residuo di forza di centinaia di soldati americani in due aree della Siria, che Votel detto consentirà militare "per continuare la nostra missione e della salvaguardia dei nostri interessi".

il mese Scorso, generali ha rivelato che egli non era stato consultato da Trump prima che il presidente ha annunciato la Siria ritiro.

giovedì Votel, ha ammesso che la Russia vista la decisione di ritirare "in positivo", perché è "solidificato" il loro ruolo in Medio Oriente e "ha dato loro l'opportunità di riempire il vuoto."

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.