Termoli

Termoli, cittadina deliziosa e affascinante

Adagiata su un promontorio dal quale si può ammirare lo splendido panorama della costa molisana, Termoli è una cittadina deliziosa e affascinante, caratterizzata da un borgo antico che si affaccia sul mare ed è circondata da alte mura fortificate. Antica città marinara, conserva testimonianze integre come la torre che sorveglia ancora oggi l’accesso al borgo e che oggi è simbolo della città. La torre è l’unico elemento rimasto dell’antico Castello Svevo.

La bellissima cattedrale di San Basso

Passeggiando per il borgo si possono notare le numerose stradine in salita e in discesa costellate da piccole case dotate di scalette esterne. Di notevole interesse, nel Borgo Antico, sono il Castello Svevo, di cui rimane oggi solamente una torre quadrata che poggia su un tronco di piramide con torrioni angolari, e la magnifica Cattedrale con la sua splendida facciata in stile romanico. La cattedrale risale al XII e XIII secolo. La magia del borgo antico regala emozioni uniche e consente di rivivere l’atmosfera di una volta, quando la vita era più semplice e scandita da tante sane e buone abitudini. Da vedere anche la chiesa di Sant’Anna e la Torretta Belvedere.

I Trabucchi

Dal Borgo Antico di Termoli si sviluppa uno spettacolare belvedere sul litorale. Da qui si possono ammirare i caratteristici trabucchi, ovvero le tipiche costruzioni a mare per la pesca, che sono una reale testimonianza della tradizione marinara della città, che oltretutto possiede l’unico porto del Molise. La visione dei trabucchi sul mare tranquillo,  i colori del tramonto e la spiaggia deserta compongono uno scenario che sembra quasi da favola. Dal porto di Termoli e’ possibile raggiungere le isole Tremiti, splendide perle dell’adriatico e notevole attrazione turistica. L’arcipelago, fatto di rocce calcaree bianche e acque dall’azzurro incantevole, lascia stupefatti i visitatori per la bellezza della sua posizione e delle sue spiagge magnifiche!

vasto

Vasto, città incantevole per le sue attrazioni e bellezze storiche

Città incantevole per le sue attrazioni e le sue bellezze storiche, Vasto possiede un patrimonio culturale molto antico e tradizioni che rievocano le numerose civiltà che si sono susseguite nel suo territorio. Adagiata su una collina che sporge sul mare, Vasto si riempie ogni estate di tantissimi turisti grazie anche al suo mare che spesso è stato insignito del titolo di Bandiera Blu d’Europa. Anche la presenza dell’Aqualand del Vasto, il più grande parco acquatico del Centro-Sud d’Italia, è motivo di attrazione.

Il Castello Caldoresco

Una visita nel centro storico di Vasto consente di ammirare il Castello Caldoresco, costruito dall’architetto senese Mariano di Jacopo per volere di Giacomo Caldora, signore di Vasto. Il castello è uno dei simboli della città e oltre a dominare la costa permette di godere il magnifico panorama del lungomare. Molte anche le chiese antiche di particolare interesse, tra cui da non perdere sono: la Chiesa di Santa Maria Maggiore, la Chiesa di San Michele Arcangelo, la Chiesa di San Pietro, la Cattedrale di San Giuseppe.

Il Palazzo D’Avalos e la Riserva di Punta Aderci

Imperdibile è anche una tappa al Palazzo D’Avalos, sempre nel centro storico, che conserva al suo interno il Museo Archeologico, il più antico d’Abruzzo, con reperti dell’età del ferro fino al Medioevo e la Pinecoteca Civica. Nel centro si erge anche la Torre di Bassano, edificata per volere del marchese di Bassano e situata nei pressi della piazza Gabriele Rossetti. Durante una vacanza a Vasto potete fare un’escursione alla Riserva Naturale di Punta Aderci, un’oasi incontaminata che si estende per 5 km dalla spiaggia di Punta Penna fino alla foce del fiume Sinello. La Riserva si trova a circa 10 Km a nord di Vasto ed è un vero paradiso naturale per chi ama il birdwatching. Invece, per chi vuole trascorrere una vacanza tra acque cristalline e sabbia bianca, Vasto possiede spiagge di incredibile bellezza!

Taranto

Taranto, la città legata da due mari

Legata a due mari e proprio per questo molto affascinante, Taranto è una città unica nel suo genere. Da scoprire nella sua suggestiva atmosfera è la città vecchia, un vero e proprio isolotto collegato alla città nuova dal Ponte Girevole, invenzione dell’ingegneria moderna che ha collegato questa parte ricca di storia. Si tratta di un ponte mobile che viene aperto o chiuso a seconda delle esigenze. Bellissima è la Cattedrale di San Cataldo, la più antica di Puglia e risalente all’undicesimo secolo, ma da non perdere è il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il Marta, uno dei musei in assoluto più affascinanti d’Italia. La vista della splendida collezione di manufatti dell’epoca greco-romana è davvero straordinaria!

Castello Aragonese

Uno dei luoghi più belli da visitare a Taranto è senza dubbio il Castello Aragonese, situato sul mare e costeggiato da un canale navigabile che confluisce nel Mar Piccolo. La visita al castello è gratuita e particolarmente piacevole è la guida della Marina Militare che accompagna per buona parte del tour. E’ davvero molto affascinante e suggestivo, assolutamente da non perdere. Nei pressi del castello, sempre nella Città Vecchia, è possibile ammirare il magnifico Tempio di Poseidone, ovvero ciò che ne rimane, ma che è ugualmente considerato il vero simbolo della città. Non perdetevi la bellezza del sorprendente barocco Cappellone di S. Cataldo e una visita nella Taranto sotterranea.

Tour in motonave

Da visitare anche l’elegante Borgo Umbertino, il Lungomare con i palazzi del ventennio, la stupenda Concattedrale di Giò Ponti, il Convento dei Battendieri, il meraviglioso complesso medievale di S. Maria della Giustizia e il Parco archeologico di Saturo. Continuate la visita a Taranto e godetevi il suo paesaggio marino con un giro in motonave intorno al Mar Piccolo e al Mar Grande, una visione assolutamente fantastica che lascia nel cuore ricordi indelebili.

viterbo

Viterbo, una delle zone naturali più affascinanti del Lazio

Incastonata in una delle zone naturali più affascinanti del Lazio, Viterbo è una delle città più belle della Tuscia, nome con cui i romani indicavano gli etruschi. Di quell’epoca sono visibili le necropoli rupestri di Castel d’Asso e Norchia e il sito di Acquarossa. Nota anche come la città dei Papi per l’elevato numero di pontefici che hanno ospitato la sede pontificia per oltre 20 anni, Viterbo è anche sede del Palazzo dei Papi, all’interno del quale si trova l’Aula del Conclave, in cui ha avuto luogo il primo e più lungo conclave della storia.

Monumenti e palazzi medievali di notevole interesse

All’interno dei 4 chilometri di mura ben conservate che si sviluppano intorno alla città vi sono due quartieri medievali in cui è possibile respirare l’atmosfera di quell’epoca tra monumenti e palazzi nobiliari in ottimo stato. Tra i palazzi di notevole interesse vi sono il Palazzo Comunale, realizzato nel corso del 15esimo secolo su ordine del Papa Sisto IV della Rovere, il Palazzo del Podestà, realizzato nel duecento e l’imponente Palazzo Farnese, splendido per la sua architettura. Il cuore della città è Piazza San Lorenzo, in cui si trova anche il Duomo, in stile romanico e costruito nel 12esimo secolo sulle rovine di un antico tempio eretto in onore di Ercole. La piazza è un punto di ritrovo dei cittadini e turisti, un luogo piacevole dove passeggiare e sedersi per un caffè e godersi un momento di relax.

Le terme e i musei, attrazioni della città

Per gli amanti dell’arte interessante è la visita ai musei principali della città, tra cui spicca il Museo Civico che si trova all’interno degli spazi del Convento di Santa Maria della Verità. Da non perdere è anche il Museo Nazionale Etrusco, che si trova nella Rocca dell’Albornoz, il Museo del Colle del Duomo situato in piazza San Lorenzo e il Museo della Ceramica della Tuscia. La città è molto apprezzata per le numerose fonti termali e per i bellissimi stabilimenti che attirano tantissimi visitatori che scelgono Viterbo per rilassarsi e farsi coccolare.

pescara

Pescara, città abruzzese ammirata per le sue spiagge

Città abruzzese di grande importanza per le sue bellissime spiagge, Pescara è anche un’importante località d’arte famosa per i suoi preziosi capolavori. Per un tour turistico di notevole interesse vale la pena cominciare la visita dal Museo Casa Natale di Gabriele D’Annunzio, situato nel cuore di Pescara Vecchia. Attraverso un percorso museale è possibile conoscere tutto del poeta, dall’infanzia fino alla morte. Nelle vicinanze si trova la Cattedrale di San Cetteo, in stile romanico abruzzese, ma particolarmente suggestivo è il centro di Pescara Vecchia, animato dalla vita notturna e da numerosi palazzi che testimoniano il passato glorioso di questa città marinaresca.

Passeggiata sul lungomare

Verso il lungomare si cominciano a vedere edifici moderni a cui si mescolano ancora piccoli pezzi del passato. In questa zona, proprio sul lungomare, si trova la Nave di Cascella, una fontana amata e odiata dai Pescaresi che è stata realizzata dall’artista Pietro Cascella e donata al comune. Non perdete una passeggiata sul lungomare che vi consentirà di vedere gli innumerevoli locali che lo popolano e che d’estate si riempiono di tantissima gente. Lungo il percorso trovate il Ponte del Mare, anche questo, come il lungomare, percorribile in bici. La vista dal ponte è stupenda e oltre al fiume, potete vedere i Trabocchi, le antiche macchine da pesca tipiche abruzzesi, la costa e l’affascinante ruota panoramica.

Museo del Mare

Nei pressi del ponte sorge il Museo del Mare, che ospita al suo interno tartarughe marine, scheletri di cetacei, una collezione di oltre 5000 conchiglie e altri reperti archeologici molto interessanti. Vivace e frizzante, la città di Pescara ogni anno ospita eventi di arte e musica che attraggono numerosi turisti, come il Pescara Jazz, un importante festival di musica che si tiene da oltre 40 anni. Immergetevi nell’atmosfera dei suoi mercatini dedicati agli oggetti vintage e all’antiquariato per scoprire una città straordinaria!

Ancona

Ancona, città di arte e di storia

Città di arte e di storia, Ancona è anche una località nota per le sue bellissime colline e il suo splendido mare. Se desiderate conoscere il capoluogo delle Marche cominciate la visita del centro storico partendo dal Teatro delle Muse che vi porterà fino a Piazza del Papa, un luogo molto frequentato di giorno ma anche di notte. Prima di proseguire, una tappa d’obbligo è alla Chiesa di San Domenico e al Museo della Città, poi dirigetevi verso Palazzo degli Anziani. Molto interessante è il Museo Archeologico Nazionale delle Marche, ospitato nel Palazzo Ducale e che conserva all’interno preziose opere d’arte.

Il Duomo sul Colle Guasco

Proseguite quindi verso il Duomo, situato in cima al Colle Guasco e affacciato sul mare: il Duomo è uno dei simboli di Ancona, che colpisce soprattutto per la facciata maestosa ed elegante, e la vista sulla città è stupenda. Nello stesso luogo si trova anche il Museo Diocesano. Discendendo dal colle potete ammirare l’Anfiteatro Romano che può accogliere fino a 10.000 spettatori e che d’estate mette in scena varie rappresentazioni di teatro antico, e potete visitare anche la Chiesa di Santa Maria della Piazza in stile romanico, un gioiello di autentica bellezza. Subito dopo trovate il Parco del Cardeto, un luogo bellissimo dove potete immergervi nel verde e godere di una vista a strapiombo sul mare in totale relax.

Ancona, la Casa Santa di Loreto

Il parco è un vero museo a cielo aperto e ospita importanti luoghi della memoria tra cui il Campo degli Ebrei, il Campo degli Inglesi, la Polveriera Castelfidardo e il Bastione San Paolo, il vecchio Faro, il Forte Cardeto e quello dei Cappuccini. Da non perdere una visita al Santuario della Casa Santa di Loreto, sicuramente uno dei luoghi di culto più importanti al mondo. La leggenda narra che la chiesa sorge sul punto dove si trova la Chiesa di Nazareth dopo l’arrivo della reliquia costituita dalla Casa abitata dalla famiglia della Vergine Maria a Nazaret. E non dimenticate le spiagge e il Monte Conero, attrazione imperdibile per una vacanza indimenticabile!

Varese

Varese, conosciuta come la Città Giardino

Caratterizzata da paesaggi differenti e tipici del territorio delle Prealpi, Varese è definita anche Città Giardino per le sue numerose aree verdi nate e ben preservate nel tempo. La città, piacevole da visitare e da vivere, offre diversi spunti per godere una vacanza straordinaria fra natura e arte. Cominciate la vostra gita visitando il Sacro Monte, una tipica costruzione religiosa Patrimonio Unesco che si trova in cima a uno dei monti che dominano Varese. Potete arrivare in auto o con la funicolare, soluzione magnifica per ammirare lo spettacolo circostante della natura, e con una passeggiata potete arrivare alla Chiesa di Santa Maria del Monte e visitare il suo borgo caratteristico che conserva un sapore d’altri tempi.

Campo dei Fiori

Imperdibile è anche Campo dei Fiori, un parco che sovrasta il Sacro Monte della città, da esplorare con percorsi di trekking che portano a paesini stupendi come Brinzio o Orino. Tutto attorno domina una natura incontaminata e non sarà difficile avvistare cervi o falchi che si spostano nel loro habitat. In cima al Campo dei fiori svetta la “Cittadella di Scienze della Natura” dotata di un giardino montano specializzato nella conservazione della biodiversità, il Centro Studi Botanici “Lombardia”, la Serra Fredda Sperimentale, l’Osservatorio Meteorologico e l’Osservatorio Sismico.

Un bellissimo centro storico

Nel centro storico di Varese una visita merita il Palazzo Estense, una residenza costruita in epoca settecentesca, che oggi ospita la Biblioteca Civica e il Municipio. Degno di nota è anche Palazzo del Pretorio, situato in Piazza Podestà, magnifico con la sua facciata ottocentesca. Sempre in questa piazza si può ammirare il Monumento alla Battaglia di Varese conosciuto come il Garibaldino o come il Monumento “Al cacciatore delle Alpi”: realizzato in bronzo, simboleggia la battaglia di Varese del 1859. Se avete un po’ di tempo a disposizione visitate alcuni borghi nei dintorni di Varese, come Castiglione Olona, un borgo in stile rinascimentale, oppure Castelseprio, immerso nel verde della provincia varesina. Luoghi unici, che vi faranno assaporare atmosfere straordinarie!

Gorizia

Gorizia, città delle Arti Applicate

Splendida città abitata prima dai Conti di Gorizia fino al 1500, poi dalla dinastia asburgica che la elevò a Contea fino al 1918, Gorizia trovò maggiore spicco durante il periodo della prima guerra mondiale. La zona è stata infatti uno dei principali fronti del conflitto e ancora oggi sulle montagne si possono vedere i resti di trincee e fortificazioni militari. Iniziate la vostra visita dal Museo della Grande Guerra, sito nel Borgo Castello, nucleo storico della città: il museo è allestito nel sotterraneo di due case del ‘500 e ricostruisce ambienti e situazioni di guerra. Al pianterreno si trova la Collezione archeologica, mentre al primo piano è ospitato il Museo della Moda e delle Arti Applicate. Un viaggio indietro nel tempo davvero affascinante!

Un castello affascinante

Passeggiando lungo il Borgo potete ammirare uno dei castelli più suggestivi della Regione: il Castello di Gorizia sorge su un colle a cavallo tra l’Italia e la Slovenia e conserva interni particolarmente affascinanti perché è arredato con mobili e oggetti originali. Inoltre, ospita il Museo del Medioevo Goriziano. Da Borgo Castello dirigetevi verso Piazza S. Antonio e proseguite verso via Rastello, piena di botteghe con insegne antiche. Proseguite verso la Chiesa di Sant’Ignazio, in stile barocco, e da qui raggiungete Palazzo Attems, in piazza De Amicis, un edificio storico che conserva al suo interno una splendida collezione di opere e dipinti di notevole importanza, con una bellissima Pinacoteca.

Luogo di relax

Se desiderate fare una passeggiata nel verde, potete raggiungere il Parco di Piuma Isonzo, distante cinque minuti di auto dal centro. Si tratta di una stupenda zona collinare ideale per fare escursioni a piedi o in bici attraverso un percorso didattico naturalistico. Molto frequentato in primavera, il parco è zona preferita per concedersi una pausa di relax. Un luogo perfetto dove trascorrere la domenica o le ore di tempo libero, tra buona cucina e un buon bicchiere di vino!

 

Vicenza

Vicenza, deliziosa città del Veneto da esplorare

Famosa perché ha dato i natali ad Andrea Palladio, Vicenza è una deliziosa città del Veneto da esplorare per scoprire la sua straordinaria bellezza architettonica. Partendo dal Corso Andrea Palladio potete inoltrarvi per ammirare alcuni dei luoghi più importanti di questa città. Imperdibile è una tappa a Palazzo Porto conosciuto anche come Palazzo Breganze: questo Palazzo si trova in Piazza Castello, è di stampo nobiliare ed è rimasto incompiuto. La sua paternità è attribuita ad Andrea Palladio, la cui opera è comunque visibile in molte parti della città, come ad esempio a Palazzo Thiene Bonin Longare: anche questo pare sia stato progettato dall’architetto che non abbia fatto in tempo a completarlo.

Un centro piccolo ma delizioso

Proseguite la vostra passeggiata verso Piazza Duomo, su cui si affaccia la splendida Cattedrale di Santa Maria Annunciata. Si tratta del luogo di culto più importante di Vicenza e anche questa porta la firma di questo grande artista rinascimentale che ne progettò la cupola. Inconfondibile è la mano dell’artista anche nella Basilica Palladiana, situata in Piazza dei Signori, un altro edificio annoverato tra le bellezze della città. Magnifico è anche Palazzo Chiericati, sito in Piazza Matteotti, con la sua splendida Pinacoteca contenente una vasta collezione di disegni e stampe preziose. Anche questo palazzo è stato progettato da Andrea Palladio e anche questo, così come gli altri edifici frutto di questo genio, sono Patrimonio dell’UNESCO.

Una vista fantastica

Dopo aver visitato anche la tomba di Andrea Palladio dirigetevi sulla cima di Monte Berico, facilmente raggiungibile a piedi, dove potete visitare il Santuario di Monte Berico eretto in onore di Maria. Da qui, attraverso un piccolo sentiero pedonale potete raggiungere Villa Valmarana, conosciuta anche come Villa dei Nani perché nel suo muro esterno ci sono le statue in pietra di 17 nani. Una visione quasi fiabesca che delizierà i vostri occhi, ma a sorprendervi sarà la vista magnifica che potete godere sulla città!