Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Ex Mitsubishi operai cercano attività di vendita per lavoro forzato

di epoca Coloniale lavoratori coreani vogliono un tribunale per consentire il governo della corea del Sud di vendere i beni dei loro ex-Giapponese datore di lavoro in modo che possano essere compensati per il lavoro forzato decenni fa.

Lo sviluppo si presenta come la Corea del Sud e Giappone spar su questioni storiche e una decisione da Tokyo a intensificare i controlli sulle esportazioni high-tech per la Corea del Sud, potenzialmente influenzare i produttori e forniture globali di prodotti high-tech come smartphone e display.

Avvocati e sostenitori dei Coreani che erano costretti a lavorare per Mitsubishi Heavy Industries durante Giappone 1910-45 occupazione della Corea, ha detto in una dichiarazione martedì che presto chiedere un Sud coreano tribunale di autorizzare la vendita di alcuni beni che la Corea del Sud ha sequestrato da Mitsubishi.

Le attività sono alcuni di Mitsubishi i diritti di marchio e brevetti.

Se un giudice approva, il patrimonio verrà messa all'asta per raccogliere fondi per pagare la compensazione di un processo dovrebbe prendere circa sei mesi, secondo Kim Yeong Hwan, un attivista di un gruppo che ha firmato la dichiarazione.

i Sostenitori di anziani ex-dicono i lavoratori hanno cercato di ottenere Mitsubishi per discutere il risarcimento problema con loro dopo un Sud-coreana, la corte ha condannato la società a pagare. L'azienda non ha risposto, dicono, e nel frattempo i querelanti stanno morendo di vecchiaia.

Un'approvazione per la vendita di beni probabile fan antagonismo tra Seul e Tokyo in un momento in cui le relazioni sono già al loro peggiore degli ultimi decenni.

Giappone insiste la sua decisione sui controlli delle esportazioni non era in rappresaglia per una sentenza che le sue aziende ancora deve pagare un risarcimento per il passato, il lavoro forzato.

Ma il martedì, il Ministro degli Esteri Giapponese Taro Kono avvertito Tokyo potrebbe intraprendere ulteriori azioni se la Corea del Sud spinge di più sui problemi relativi a questioni storiche.

Giappone: il Ministro degli Esteri Taro Kono martedì accennato Tokyo potrebbe rivalersi.

"Se le aziende Giapponesi sono effettivamente danneggiato, saremo costretti a prendere le misure necessarie", ha detto ai giornalisti, senza dare dettagli. "Per evitare che, sollecitiamo il governo della corea del Sud, prendere le misure opportune."

Tokyo ha chiesto di terze parti arbitrato di corea, guerra disputa di lavoro come previsto nel 1965 trattato. Il termine per la risposta è giovedì, e Seoul ha manifestato la volontà di non rispondere.

la Corea del Sud ha intensificato la pressione sul Giappone per ritirare la nuova imposta controlli sul commercio, che richiedono approvazioni per tutte le vendite di tre tipi di materiali utilizzati in molti prodotti high-tech.

Corea del Sud i piani di presentare un reclamo con l'Organizzazione Mondiale del Commercio e di sollevare la questione alla prossima settimana del Consiglio Generale dell'OMC a Ginevra, dopo aver fallito per ottenere Tokyo per invertire la decisione a livello di riunione la scorsa settimana.

Presidente della corea del Sud Moon Jae-in, ha detto lunedì il provvedimento rischia di mandare in frantumi la cooperazione economica con il Giappone, forse danneggiare gli esportatori Giapponesi.

Giappone dice preferenziale l'esportazione di accordi di licenza per i tre materiali soggetti al suo controllo delle esportazioni misura disponibile solo per "affidabile" partner commerciali. Un po ' di Giapponese sentenza legislatori hanno suggerito U. N. sanzioni possano essere stati violati da trasferimenti di materiali sensibili Corea del Sud, Corea del Nord. Corea del sud funzionari dicono che tali accuse sono infondate e hanno proposto una U. N. indagini.

Il Giapponese, il ministro del commercio, Hiroshige Seko, respinto Luna, commenti e ha detto di non aspettarsi che le aziende Giapponesi a soffrire per l'inasprimento dei controlli all'esportazione.

Seko ha ribadito martedì che il Giappone di esportazione di cordoli provocato da una rassegna ha lo scopo di garantire la piena attuazione dei controlli all'esportazione.

"voglio mettere in chiaro che il Presidente della Luna commento di ieri è completamente off marchio, la" Seko ha detto ai giornalisti a Tokyo. "I Giapponesi misure per loro natura, non richiedono controlli da parte delle organizzazioni internazionali."

Il lato Giapponese dice che ha cercato di discutere il problema dei controlli all'esportazione con la Corea del Sud dal 2016 e per il fallimento di tali incontri è stata la ragione fondamentale di Tokyo decisione.

---

Associated Press scrittore Mari Yamaguchi a Tokyo ha contribuito a questo rapporto.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.