Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Invia la tua nudi di Facebook, che sarà combattere la vendetta porno sul tuo conto

Facebook ha annunciato nuove misure per combattere la vendetta porno sulle sue piattaforme di venerdì, tra cui l'opzione di "fornire una foto in modo proattivo per Facebook," in modo che non venga condiviso.

L'azienda ha delineato multi-fronti di strategie per trattare con i non-consensuale contenuto pornografico, e la bandiera prima di intimo materiale è segnalato su Facebook o Instagram, Antigone Davis, responsabile Globale della Sicurezza, ha scritto in una dichiarazione che annuncia l'iniziativa.

Sorprendentemente, la società ha delineato un "emergenza opzione per fornire una foto in modo proattivo per Facebook, così non si arriva mai condiviso sulle nostre piattaforme, in primo luogo," Davis ha scritto.

il programma pilota, un utente può inviare una foto a se stessi su messenger, che un Facebook specialista trasformato in un'impronta digitale. L'impronta digitale è stata poi memorizzati in un database per verificare potenziali futuri incontri. Questo metodo viene ora ampliata nei prossimi mesi.

“Siamo entusiasti di vedere il pilota ampliata per includere più donne di sicurezza per le organizzazioni di tutto il mondo, come molte delle richieste che riceviamo da parte delle vittime che risiedono al di fuori degli USA," Holly Jacobs, il fondatore di Cyber Diritti Civili Iniziativa (CCRI) ha detto in Facebook del comunicato in cui annuncia il programma.

Il gigante dei social media è anche utilizzando più convenzionale tattiche per affrontare la vendetta porno, come l'uso di intelligenza artificiale per scout vicino-immagini di nudo o video condivisa senza che il soggetto permesso su entrambe le piattaforme.

Interessati a Facebook?

Aggiungi Facebook come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Facebook news, video e analisi da ABC News. Facebook Aggiunge Interesse

Charles Platiau/Reuters, FILEFacebook fondatore e CEO Mark Zuckerberg parla al Viva Tech start-up e tecnologia vertice di Parigi, il 24 Maggio del 2018.

(di PIÙ: Facebook ha in programma di integrare WhatsApp, Instagram messaggistica solleva problemi di privacy, i timori di monopolio)

"Questo significa che ci si può trovare questo contenuto, prima di tutti i rapporti, che è importante per due motivi: spesso le vittime hanno paura di ritorsioni quindi sono riluttanti a segnalare il contenuto se stessi o non sono a conoscenza il contenuto è stato condiviso," Davis ha detto.

Dopo che la macchina di apprendimento rileva l'immagine o il video, un essere umano valuteremo.

"Se l'immagine o il video che viola i nostri Standard della Comunità, provvederemo a rimuoverlo, e nella maggior parte dei casi ci sarà anche la disattivazione di un account per la condivisione di contenuti intimi senza autorizzazione,” David ha scritto. “Offriamo un processo d'appello, se qualcuno ritiene che abbiamo fatto un errore."

L'azienda è venuto sotto il fuoco nel passato per i suoi algoritmi in modo impreciso contrassegno di contenuto pornografico. Nel 2016, è vietato l'iconico iconico "Napalm Girl" foto dal fotoreporter Nick Ut, che ha vinto il Premio Pulitzer nel 1972. Raffigura una ragazza nuda in esecuzione giù per una strada fuori Saigon durante la Guerra del Vietnam, perché napalm aveva bruciato i suoi vestiti. La foto si intitola "Il Terrore della Guerra." Dopo internazionale di gioco, la società ha ripristinato le foto.

(di PIÙ: Sulla Faccia: Iconica Napalm Girl Foto per Essere Ammessi su Facebook)

L'azienda è, inoltre, il lancio di un hub online per i cosiddetti “Non Senza il Mio Consenso” sulla piattaforma di Sicurezza di un Centro per aiutare le vittime a rispondere dopo la vendetta porno è pubblicato. Detto che è consultato con esperti del settore per sviluppare il programma.

Il servizio di aiuto alle vittime di iniziare il processo di ottenere il materiale offensivo e volgare rimosso, e rendere più facile per le vittime di segnalare quando il loro intimo le immagini sono state condivise sulla piattaforma.

Facebook ha detto la sua a nuove iniziative sono stati realizzati in collaborazione con la gran Bretagna, la Vendetta Porno Helpline, i predetti stati UNITI CCRI, Pakistan Digital Rights Foundation, Brasile SaferNet e corea del Sud il Professor Lee Ji-yeon.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.